Blog

Come sgrassare i mobili in legno

L’occorrente: catino con dell’acqua calda, sapone per i piatti, spugna, aceto, bicarbonato, spazzolino da cucina e un canovaccio per asciugare quando avete finito di sgrassare la cucina. Mettete un po’ di detersivo nell’acqua, con una spugna pulite la superficie impolverata, gli angoli più difficili da raggiungere e i contorni delle cerniere delle ante, poi risciacquate.

 

Proseguite poi con aceto e acqua tiepida, strizzate la spugna e passatela sui mobili, toglierà il grasso e l’appiccicoso in superficie. E’ essenziale che dopo aver pulito i mobili con l’aceto risciacquate bene per rimuoverlo, altrimenti essendo una sostanza un po’ aggressiva rischiate di rovinare il mobilio. Bicarbonato e acqua insieme ti permetteranno di eliminare i residui che l’aceto non è riuscito a rimuovere. Per sgrassare bene la cucina create questa “pasta” di bicarbonato e acqua nella stessa quantità e spalmatela su tutte la superficie, lasciate che il composto si solidifichi appena e poi strofinate con una spazzola a a setole morbide, risciacquate e asciugate con un panno pulito: sarà come uno scrub ma per mobili e sgrasserete perfettamente la vostra cucina.

Consigliamo di tenere quotidianamente pulita la vostra cucina, di pulire i fornelli dopo l’uso in modo tale da non creare incrostazioni difficili da pulire e soprattutto vi aiuta a mantenere l’igiene in una parte molto importante della casa. E poi se pulite costantemente vi risulterà più facile mantenere l’ordine che desiderate.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Apri chat
Hai bisogno di aiuto?
Ciao, hai bisogno di aiuto? Scrivici