Blog

Arance per la salute!

Le arance sono un agrume ricco di proprietà benefiche e largamente consumato in
Italia, soprattutto nel periodo invernale.
Oltre ad essere molto gustose e saporite, le arance hanno diverse proprietà ottime
per la nostra salute: sono povere di calorie (solo 47Kcal/100gr), sono fonte
di fibre, di vitamina C, di tiamina, di folati e di antiossidanti e possono contribuire a
ridurre il rischio di sviluppare diverse patologie.
Vitamina C: conosciuta anche come acido ascorbico, la vitamina C è un
potentissimo antiossidante presente in molti frutti dai colori vivaci. Un’arancia di
grandi dimensioni è in grado di fornire oltre il 100% della dose giornaliera
raccomandata di questa vitamina. La vitamina C rappresenta un co-fattore
essenziale nella sintesi di proteine e ormoni, contribuisce alla protezione delle cellule
dallo stress ossidativo, alla normale funzione del sistema immunitario (anche
durante e dopo l’esercizio fisico intenso), alla formazione di collagene, al
metabolismo energetico, alla funzione del sistema nervoso, alla riduzione
dell’affaticamento e all’aumento della biodisponibilità del ferro alimentare.

Arance, pelle e sistema immunitario: i nutrizionisti concordano nell’affermare che le arance
sono un’ottima fonte di antiossidanti in grado di contrastare l’invecchiamento
cellulare causato dai radicali liberi, che si traduce in pelle in salute. Le arance
contribuiscono a rendere più forte e in salute il sistema immunitario e più attivo il
metabolismo.

Arance e salute cardiaca: Secondo uno studio del 2004 pubblicato
sull’American Journal of Epidemiology, il consumo di banane, arance e spremuta
d’arancia nei primi due anni di vita può ridurre il rischio di sviluppare la leucemia
infantile.

Buccia di arancia per la salute intestinale: quando si sbuccia l’arancia per
mangiarla, meglio non eliminare del tutto la pellicola bianca che si trova sotto la
buccia. La fibra contenuta in questa parte del frutto regola l’assorbimento degli
zuccheri, dei grassi e delle proteine e favorisce il transito intestinale riducendo i
fenomeni putrefattivi.

Sorry, the comment form is closed at this time.